1977

La sede di “Al Madinah”

Palazzo per gli uffici e la tipografia del giornale “Al Madinah”, Jeddah

Impresa Pessina, Milano

Dovendo progettare il palazzo per un giornale prestigioso, di osservanza islamica, ad avanzato livello tecnologico, i progettisti hanno voluto proporre un discorso architettonico che assumesse i suoi segni da codici anche profondamente diversi fra loro, al fine di giungere a comporre un edificio unitario che connotasse valori fra loro contraddittori: tradizione e modernità. Il simbolo del giornale è la cupola della moschea di Madinah; ed è proprio dalla tipologia e dall’architettura della moschea che vengono assunti i segni fondamentali che rappresentano nel progetto la tradizione: il porticato intorno alla piazza antistante; il portale di ingresso della camera di preghiera; la cupola che la sovrasta.

Alla tradizione si contrappongono in contrasto dialettico i valori della moderna tecnologia: modularità, ripetizione in serie degli elementi simbolici, courtain walls e impianti sofisticati. Così su di una trama modulare connettiva, reminescenza di tipologia di moschea, viene proposta la composizione di elementi di diversa altezza, quali elementi di una scatola di costruzione che riproducono sovraimpresse parti di elementi simbolici: l’arco del portico è impresso sul parallelepipedo basso, nelle parti adibite al commercio e alle pubbliche relazioni; il grande portale quadro è impresso sul parallelepipedo intermedio ripetuto iterativamente a formare l’edificio quadrato della tipografia e della redazione; chiuso da courtain walls attraverso i quali esibire di notte il gioco eccitante delle rotative e la frenetica attività dei redattori. Infine, il grande portale della moschea diventa torre a forma di stella islamica, sormontata dal simbolo della cupola, luogo degli uffici direzionali. Dal lato opposto fa da contraltare una torre-portale cupolata, identica, che contiene la moschea interna, simbolo religioso. La cupola, in questo suo sdoppiamento, nel perdere la centralità rispetto all’edificio, perde la sua funzione originaria, diventando puro simbolo.

project28