1969

Leonardo

Il Leonardo è la parodia di un divano componibile, che tanto andava di moda nei divani moderni degli anni ’60.

Un divano che comunque lo componi, ti comunica sempre lo stesso messaggio: la bandiera americana.

Leonardo perché il suo disegno è fatto di due cerchi concentrici inscritti in un quadrato, segnato da due assi ortogonali e due diagonali, come l’uomo Vitruviano di Leonardo.

Fu il primo oggetto di design disegnato da Franco e Nanà Audrito nel 1969 per la loro mansarda, abitazione/ studio al 5° piano senza ascensore, di corso Moncalieri, in Torino.

Quando non serviva, occupava un piccolo angolo dello studio già tutto occupato da tecnigrafi.

I pezzi si ammonticchiavano a formare un cubo di mt 140x140x140, che poteva essere disfatto e ricomposto in divano, o letto per gli ospiti, a seconda delle situazioni.

L’uso ludico di un simbolo tanto impegnativo quale la bandiera americana, in quegli anni della guerra in Vietnam, voleva strapparla all’uso distorto che ne era stato fatto dall’industria bellica americana e demistificare il valore imperialista che aveva assunto, nel riproporla attraverso un giocoso uso domestico riscoprire il valore profondo di un simbolo che nella fantasia del mondo, aveva significato la lotta per la libertà e l’indipendenza, dall’Europa monarchica, la guerra contro la schiavitù del Sud schiavista, l’ “arrivano i nostri” contro il Nazismo della Seconda Guerra Mondiale, la rivoluzione del jazz e del rock della musica, l’aspirazione giovanile alla libertà “On the road”  di Kerouac e dei “Figli dei fiori”.

SAKASBFABKJ